IN DIFFERITA
Gran Premio
Movistar d'Aragona
24 settembre

LA HONDA SUL PODIO

Vince Marquez, ma Lorenzo e Rossi festeggiano la loro vittoria personale

Il 14esimo GP della stagione vede il dominio Honda incontrastato. Sul podio festeggiano Marc Marquez, primo, seguito dall’altro pilota della Honda Dani Pedrosa e terzo Jorge Lorenzo.

La gara ha riservato non poche sorprese e momenti salienti. Lorenzo, fuggito alla partenza e leader in prima posizione per buona parte del GP, viene marcato stretto dalla Yamaha di Valentino e da Dovizioso, che lotterà fino alla fine per resistere in cima alla classifica, senza riuscire nell’impresa. Marc Marquez infatti, quinto in griglia, a metà gara comincia la ripresa e a 11 giri dal termine sferra il vero e proprio colpo, sorpassando Valentino Rossi e guadagnandosi il secondo posto. La sfida ora è con Lorenzo, che, a un soffio dalla vittoria, non può fare affidamento sulle gomme della sua Ducati e slitta al secondo posto.

Sul podio non è presente, ma altro grande protagonista della giornata è Valentino Rossi, ancora debilitato dall’operazione alla gamba. Un rientro da record il suo, che va oltre i protocolli medici e che dimostra come le guarigioni più prodigiose a volte sono frutto di passioni intese e voglia di divertirsi e giocare, fino alla fine. Il quinto posto in questo GP è comunque una vittoria personale.

In Moto2 trionfa Franco Morbidelli e chiude questa sua ottava vittoria nel 2017 con un tempo di 40:09.904. Si guadagnano il secondo e terzo posto, rispettivamente Pasini con solo +0.145 e Oliveira con +0.577.

La gara di Moto3, durata solo 13 giri a causa della nebbia, ha visto sul podio, al primo posto, lo spagnolo Mir seguito a distanza molto ravvicinata da Giannantonio e Bastianini.