LIVE
Gran Premio
Motul d'Olanda
25 giugno

VALENTINO TORNA A VINCERE

Una gara tra le più emozionanti di sempre

Sul circuito di Assen si sono sfidati i grandi campioni della Moto GP, regalando uno spettacolo ricco di emozioni come non lo si vedeva da tempo.
Dopo più di un anno Valentino Rossi sale sul gradino più alto del podio per la sua decima affermazione in Olanda a vent’anni dalla sua prima vittoria nel Mondiale. Il Dottore vuole vincere e, quando comincia a piovere, finge che non piova e si spinge verso il rischio estremo lanciandosi in sorpassi assurdi e azzardi che solo apparentemente sono privi di calcolo.
Valentino a 38 anni tiene testa ad avversari di quindici anni più giovani e la Yamaha non può fare altro che tenerselo stretto anche per i suggerimenti tecnici. Nelle gare precedenti aveva evidenziato la rigidezza eccessiva del vecchio telaio e, proprio ad Assen, quello nuovo sembra aver funzionato davvero bene.
A comandare il Mondiale è la Ducati di Dovizioso anche se sul podio con Rossi ci è andato il ternano Danilo Petrucci seguito da Marquez. Dovi ha chiuso quinto ma è stato fino all’ultimo in corsa per la vittoria e ha conquistato punti preziosi che valgono il primato nel Mondiale. Il pilota Ducati ha pensato di osare nel finale ma con il sopraggiungere della pioggia ha preferito, saggiamente, concludere in zona punti. Con l’asfalto bagnato dopo aver agganciato il gruppo di testa e lottato con Petrucci ha pensato al campionato, agendo di intelligenza perché era importante fare punti per la classifica.  

Moto 2 ha visto il trionfo di Franco Morbidelli, che il prossimo anno gareggerà in MotoGP e ha raggiunto la quota di 5 gare vinte su 8, seguito da Francesco Bagnaia e Thomas Luthi.

In Moto 3, con un ultimo giro emozionante, arriva primo Joan Mir davanti a Aron Canet e Romano Fenati.