Il Testimone

Un Weekend
con l’arbitro

Lunedì 0000

Un Weekend con l’arbitro

L’insolito viaggio di Pif alla scoperta del mondo arbitrale

«Quella che sto per raccontare è la storia di gente folle. La storia di 33.583 persone che amano svegliarsi la mattina, passare 90 minuti dentro un campo di calcio a prendere insulti e tornare la sera felici di aver fatto quello che si è fatto. Perché, anche se sei l'arbitro più bravo del mondo, almeno un vaffa te lo prendi di sicuro. La domanda è: perché lo fai?». 

Con questa premessa l’occhio della piccola telecamera amatoriale più curiosa della televisione è pronta a svelare il lato nascosto del mondo degli arbitri. Con il suo consueto spirito goliardico Pif incontrerà tanti personaggi del mondo del calcio. Dopo aver incontrato nella prima parte Nicola Rizzoli, l’arbitro dell’ultima finale dei Mondiali tra Germania e Argentina e Pierluigi Collina, capo degli arbitri per la Federazione calcistica dell’Ucraina e direttore di gara della finale mondiale del 2002, nella seconda la telecamera si sofferma non solo sugli ambienti istituzionali della serie A, ma esplora anche quelli meno conosciuti del calcio di provincia. Seduto tra il pubblico, Pif documenta le emozioni di un campionato di Eccellenza di un incontro di serie D arbitrato da una donna e una partita disputata in un campo di periferia arbitrata da un ragazzo di soli 17 anni. Pif inoltre raccoglie il punto di vista di Ciro Ferrara, ex calciatore di Napoli e Juventus e della Nazionale e ci fa rivivere l’atmosfera che si è vissuta nell’ultimo “movimentato” derby della Mole, diretto da Gianluca Rocchi, uno dei più autorevoli direttori di gara italiani.

Il mondo degli arbitri non avrà più segreti.