Prima Visione Assoluta
The Real
Italia
Dal lunedì al venerdì 1600

Indietro

Marisa Passera

Marisa Passera

Viene prima la voce. Conduttrice radiofonica tra le più conosciute in Italia, Marisa Passera è una delle voci più famose del panorama radiofonico del Bel Paese.

La Giada, o più semplicemente Marisa, tuttavia, è una donna dalle molteplici sfaccettature.

Si trova a proprio agio anche in televisione, ma questo non significa necessariamente che la sua dimensione sia solo mediatica.

Anzi, Marisa Passera ama anche stare a casa e ama in particolar modo la cucina. 

Anche lei, come la compagna d’avventura Daniela Collu, ha studiato e si è laureata in storia dell’arte ma oggi si considera una conduttrice, una trouble maker e anche una collezionista di farfalle.

Non solo conduttrice radiofonica dunque.

Ma il suo personaggio resta legato al mezzo: “Sono stata chiamata LaGiada per puro caso - racconta nella sua bio – e alla fine il nome mi è rimasto appiccicato addosso come le estremità di un involtino primavera”. Sono gli anni di In aria e Sanremo in Aria su Rai Due, Otto tette sotto un tetto su Station one, poi Pinup su Radio Deejay insieme a LaPina.

La collaborazione con Radio2 si intensifica nel 2000. Marisa Passera diventa conduttrice di Dispenser al fianco di Matteo Bordone.

La trasmissione ottiene grande successo e viene mandata in onda per 10 anni, anche dopo l’addio dell’ideatore Bordone.

Nel 2005, dopo aver condotto anche Houdini su Radio2, La Giada approda a PlayRadio con il programma Citofonare Play in cui è affiancata da Flavia Cercato. L’anno successivo ad affiancarla è Ambra Angiolini in Arrivano le Femmine.

La cessione di PlayRadio al gruppo Finelco la porta dritta alle porte di Radio Deejay, dove inizia a condurre FM insieme a Federico Russo, abbandonando lo pseudonimo La Giada e tornando ad essere semplicemente Marisa. Nel 2010, sempre accanto al conduttore Fiorentino, conduce Solo 3 Minuti, un contenitore di due ore in onda dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 22.

Il successo è repentino.

Solo 3 Minuti cambia persino titolo (FM) e orario di messa in onda, diventando un contenitore mattutino e poi tornando alla prima serata. Il sodalizio tra Marisa Passera e Federico Russo è ormai strutturato. I due conducono Weejay nel 2009 e Senza Palla nel 2010, durante i mondiali di calcio. Marisa passa poi alla conduzione di Senza Spiaggia, ma nel 2013 ritrova Federico Russo per la conduzione di Via Massena, sempre sull’emittente guidata da Linus.

E non è finita qui.

Perché la carriera radiofonica di Marisa va di pari passo con quella televisiva. Esordisce sul piccolo schermo facendo la conduttrice “educational” – sono parole sue – per la trasmissione di Rai3 Gap e per il programma Fratelli d’Italia in onda su Stream. Dopo un passaggio a Il Viaggiatore (Rete4) arriva a Italia1, diventando opinionista di Cronache Marziane, programma rivoluzionario di Fabio Canino che si occupa di cultura e tendenze.

Approda poi nel cast di Very Victoria, il programma condotto da Victoria Cabello su Mtv che dal 2009 va in onda su La7. Torna in Rai, precisamente a Rai Educational per occuparsi del programma Viva la Crisi e nel 2011 ritrova Victoria Cabello che la vuole come inviata del domenicale Quelli che il calcio (Rai2).

E poi c’è la cucina, l’altra grande passione di Marisa Passera. Una passione condivisa anche in famiglia, con la sorella Gigì. Le sorelle Passera si lanciano nella gestione di un sito (sorellepassera.com).

Non è il solito sito di cucina e ricette, le sorelle Marisa e Gigì portano gli internauti dritti nella loro casa. In cucina si parla di ricette, in salotto si accolgono gli amici e i volti noti, mentre sul pianerottolo ci si sofferma a parlare di viaggi. I racconti, gli aneddoti speciali, i consigli e le gag da ridere sono all’ordine del giorno.

E non potrebbe essere altrimenti considerato il personaggio di Marisa Passera: “Sono un frullato di tantissime emozioni” dice in un recente video pubblicato su Twitter in occasione della presentazione di The Real, il programma in cui sarà conduttrice su Tv8. La vicina di casa perfetta dicono di lei.

Quella sempre pronta a regalare un sorriso. Celebre una sua intervista di qualche anno fa in cui ha parlato del suo prominente seno: “Fra il cognome e le megatette, capite che infanzia ho avuto? La sesta è comunque una tragedia, un incubo, è come andare in giro con un cucciolo di labrador, sai che hai gli occhi di tutti addosso”.

Sulla sua straordinaria personalità, invece, si sono fermati gli occhi e il cuore di Filippo (il Tom Selleck italiano secondo Federico Russo), l’uomo che l’ha sposata nell’aprile 2015 in una cerimonia presieduta dal direttore di GQ Carlo Antonelli.

Celebre il video delle nozze, postato su Periscope e anche sul sito di Radio Deejay, che racconta in pochi secondi tutta l’esuberanza di Marisa durante uno dei giorni più importanti della sua vita.