PRIMA VISIONE ASSOLUTA
Cuochi d'Italia 2
La Finale
Venerdì 9 febbraio 1945

LA FINALE

La sfida si accende tra Lazio e Umbria

Nelle puntate precedenti gli sfidanti hanno dimostrato di avercela messa proprio tutta!

Le ultime due puntate, prima della finale, hanno messo alla prova non solo l'esperienza e la capacità dei concorrenti ma anche, e soprattutto, la loro creatività.

Dopo gli ultimi tesissimi duelli sono stati decretati i due finalisti: il cuoco rappresentante del Lazio, Fabrizio Sepe e la cuoca umbra Rosita Merli.

La sfida si accende e i due cuochi sanno che basta un ultimo sforzo per poter assaporare la vittoria, devono presentare un menu capace di valorizzare al meglio la propria regione e stupire i giudici.

Fabrizio parte con un primo ricco, gli stracci androcani, piatto a base di carne di vitello e formaggio.

 

Agnese punta invece ad un primo più sofisticato, gli umbrichelli al tartufo, che vanta tra gli ingredienti il rinomato tartufo bianco di Gubbio.

 

Il secondo presentato dal cuoco laziale è un piatto semplice ma d'effetto: il pollo con i peperoni. 

 
 

La cuoca umbra invece stupisce con una faraona in salmì.

 

Con la sua cucina ricercata, ma allo stesso tempo fedele alle tradizioni della sua terra, Rosita Merli, della regione Umbria, conquista la vittoria. La cuoca conosciuta e amata da tutti in paese ora ha conquistato l'Italia intera!