In differita
Gran Premio
Motul di Argentina
Domenica 31 marzo

IL GRAN PREMIO D'ARGENTINA È DI MARQUEZ

Spettacolare duello all'ultima curva tra Rossi e Dovizioso

L'animo sudamericano non tradisce e scorre nelle vene di Marquez che, con un assolo, comanda la gara dall'inizio alla fine conquistando il secondo Gran Premio della stagione a Termas de Rio Hondo. Le emozioni forti non mancano anche per gli italiani Valentino e Dovi alle spalle dell'alieno che hanno offerto uno spettacolo di passione pura.

Dovizioso ha spinto il motore della Ducati fino all'ultimo ma nel finale ha regalato il secondo posto a Rossi. Il Dottore è stato sempre velocissimo ed ha combattuto con coraggio anche Morbidelli studiando nel migliore dei modi il sorpasso finale. 

Maverick Vinales, nonostante la nuova strategia, ha avuto un'inizio gara difficile ed ha arrancato nel gruppo prima di essere centrato da Morbidelli molto agguerrito. Petrucci rimane un po' in "panchina",  ma ha il talento per divenire protagonista di questo mondiale.

In Moto2 è il pilota Baldassarri a dominare la gara dal primo all’ultimo giro e negli ultimi nove giri si esibisce con una serie di sorpassi uno dopo l'altro: Marquez, Schrotter e Gardner. L’australiano conquista il secondo posto e il catalano terzo. Per il pilota di San Severino Marche sono 50 punti e la cima della classifica. 

In Moto3 vince il suo primo Gran Premio in carriera Jaume Masia, diciannovenne spagnolo. Alle sue spalle prende il secondo posto Darryn Binder grazie ad una manovra rischiosa su Lorenzo Dalla Porta. Chiude al terzo l’italiano Arbolino.