Prima visione assoluta
Cuochi d'Italia 9
da lunedì 4 marzo 1930

20 CUOCHI SI SFIDANO

Ecco i concorrenti della nona edizione!

PAOLA OLLA - SARDEGNA

 

Bella e con un’energia fuori dal comune.

Ha iniziato come dipendente e ora ha un ristorante e un hotel tutto suo. Vive a Courmayer da ben 26 anni ma la sua cucina è un inno alla nostalgia della Sardegna.

 


ANGELO LOMBARDO – SICILIA

 

Cucina e musica sono le sue passioni e nel tempo libero compone ricette musicali.

All’etichetta di chef preferisce quella di “oste delle cose buone”, come ama definirsi. Mette anima e corpo tra i fornelli che per lui sono il suo habitat naturale.

 


MARCO POSTORINO  - EMILIA

 

Prepara la pasta fresca con grande maestria proprio come le sfogline emiliane.

Dopo avere girato le cucine di Londra, Ibiza, Mykonos e Atene, è tornato a lavorare a Sasso Marconi dove sta per aprire il suo nuovo ristorante di cucina tipica e non solo.

 


MICHELE TESTA - MOLISE

 

La sua cucina, genuina e autentica, utilizza principalmente i prodotti realizzati in casa e provienti direttamente dalla terra dei suoi nonni. Legato alle tradizioni del Molise desidera farle conoscere a tutti.

 

ANDREA BRUNO - CALABRIA

 

Legatissimo alla sua Calabria, che ha dovuto abbandonare per per trasferirsi a Torino, ha deciso di tornare. É un sentimentale e il suo ristorante, dedicato alla famiglia e alla sua terra, racconta tanto di lui e di quello che vuole trasmettere grazie ai suoi piatti.

 

PIETRO BOCCALON - FRIULI

 

Solare e sempre allegro, ma quando è ai fornelli non ammette distrazioni! Ama il suo lavoro perché gli ha permesso di viaggiare e conoscere nuove culture e sapori diversi senza dimenticare la bellezza della cucina tradizionale.

 

EUGENIO MACEDONIO - CAMPANIA

 

Sempre elegantissimo si nuove con disinvoltura tra i fornelli senza mai separarsi dal suo amato papillon. Per lui è importante che un piatto sia buono non solo per il palato ma anche per la vista.

 

DANIELE BRACUTO - BASILICATA

 

Diplomato alla scuola alberghiera per lui ogni occasione è buona per mettersi ai fornelli e soprattutto preparare piatti della tradizione lucana. Da cinque anni fa il personal chef e organizza eventi e sagre di paese.

 

ANDREA CESARO - VENETO

 

Sempre sorridente è diventato cuoco dopo un problema di salute che lo costringeva a seguire una dieta molto rigida. Sogna una famiglia e di aprire un giorno un ristorante tutto suo.

 

MARTA DI MARCOBERARDINO - ABRUZZO

 

Molto determinata ed estremamente creativa, ama le erbe aromatiche che mette in ogni suo piatto. Lavora nella cucina di un hotel ma sogna un ristorante tutto suo a conduzione famigliare.

 

ANGELA CONSOLE - PUGLIA

 

L’allegria è il suo ingrediente speciale e si destreggia ai fornelli come una mamma che sa come preparare piatti sani e gustosi. Lavora come cuoca nel convento dove ha mosso i suoi primi passi in cucina.

 

LORENZO BEVILACQUA - LAZIO

 

Sogna di aprire un agriturismo insieme al fratello pasticcere. Questo giovane cuoco romano, che prepara più di 80 carbonare al giorno, è sempre allegro e sorridente, ma si definisce timido e goffo.

 

MASSIMO MAGAGNATO - PIEMONTE

 

Cucina soprattutto i piatti della tradizione piemontese utilizzando solo prodotti locali. Nel tempo libero coltiva la passione per il restauro ma anche fare la pennichella pomeridiana e l’aperitivo di metà mattina.

 

CARLA BARUCCI - TOSCANA

 

Forte e fiera del suo lavoro, si definisce un tenente in cucina.Lavora nel in un noto ristorante nel cuore del Chianti che ha più di trecento anni storia. I suoi sono piatti sono preparati con i prodotti dell’orto, proprio come una volta.

 

LUIGI MONTIBELLER - TRENTINO

 

Per lui la cucina del Trentino non ha segreti. Ha imparato a cucinare quando si preparava ancora tutto in casa e, anche se ora è ufficialmente in pensione, non ha mai smesso di stare ai fornelli.

 

CRISTIANO MINELLI - UMBRIA

 

Lavora nella rosticceria dei suoi genitori, organizza corsi e laboratori di cucina e insegna all’università dei sapori di Perugia. Nel poco tempo libero che gli rimane, ama viaggiare in camper con con la famiglia.

 

SIMONA COUT - VALLE D’AOSTA

 

A soli 25 anni gestisce da sola un’intera cucina e porta avanti la tradizione del suo territorio proponendo ai clienti i grandi classici valdostani con un suo tocco personale. Parla poco e lascia che siano i suoi piatti a farlo per lei!

 

ROBERTO TORRE - LIGURIA

 

Ama il calcio e, tra padelle e fornelli, si sente a suo agio come in un campo da gioco. Nel suo ristorante cucina i piatti di una volta, quelli buoni e fatti con ingredienti semplici.

 

MATTEO ALESSANDRONI - MARCHE

 

La sua specialità sono i manicaretti marchigiani. Ama la sua regione, perché è una terra meravigliosa dove poter gustare una cucina di mare e di terra davvero spettacolare.

 

FULVIA LEGNAZZI - LOMBARDIA

 

Per lei esiste un solo modo per fare le cose: il suo. Specializzata nella preparazione di piatti di carne, adora cucinare soprattutto l'oca. Sogna di aprire un ristorante con vista mare.