LIVE
Round Acerbis
di Spagna
8 e 9 giugno

BAUTISTA SALE A 13 VITTORIE AI MONDIALI DI SUPERBIKE

In Gara 2 lo spagnolo cade e lascia spazio al trionfo di Van der Mark

Clamorosi colpi di scena per la domenica domenica di Jerez, a cominciare dalla “retromarcia” di Jonathan Rea sulla griglia della Superpole Race a causa degli eventi accaduti in Gara 1. Doppia invece il successo del sabato Alvaro Bautista e sale a tredici vittorie in campionato. Lo spagnolo ha preso le distanze vincendo sulla coppia di Yamaha. Michael Van Der Mark e Marco Melandri hanno chiuso il podio entrambi con i migliori risultati stagionali.

Quarta posizione per Rea che arriva a fine gara senza l’energia necessaria a sfidare Melandri. Sandro Cortese e Chaz Davies completano il ventaglio di arrivo dei primi dieci.

In Gara 2 un susseguirsi di eventi partiti con la caduta di Alex Lowes (già al primo giro) e incalzati con la scivolata del leader indiscusso Bautista all’inizio del secondo giro. L’errore significativo di Alvaro ha dato il via libera alla rimonta di Van Der Mark e Rea. Cadono Davies e Melandri. Gara interrotta nel corso del penultimo giro a causa di ghiaia sparsa in pista da una caduta di Ryuichi Kiyonari.

Per la prima posizione Rea e Van Der Mark hanno duellato per quasi tutta la gara, poi l’olandese ha approfittato del calo del suo rivale per conquistare la prima vittoria della stagione per la Yamaha. Rea arriva secondo e assottiglia la distanza da Bautista a quarantuno punti, mentre Razgatlioglu chiude il podio al termine di una gara molto ben affrontata. Quarto posto a  Rinaldi, al suo seguito Haslam, davanti a Cortese, Sykes e Torres.