LIVE
Round Yamaha
Finance d'Australia
24 febbraio

A PHILLIP ISLAND, I MONDIALI DI SUPERBIKE VEDONO TRIONFARE ALVARO BAUTISTA

A bordo della sua Ducati lo spagnolo taglia il traguardo per primo

Jonathan Rea, 4 volte di consecutive campione del mondo, era veramente difficile da battere. Alvaro Bautista, pescato direttamente dalla MotoGP, è riuscito nell'impresa portandosi a casa un meritatissimo primo posto. Alla guida della sua Ducati, una nuovissima Panigale V4, che è passata dal bicilindrico ai quattro cilindri l'inverno scorso, lo spagnolo ha dominato la gara 1.

La pista non è delle più difficile, ma il caldo soffocante e torrido, rende l'asfalto cattivo per le gomme. Jonathan Rea, che è sempre riuscito a gestire al meglio la situazione, pur scattando dalla pole a bordo della sua Kawasaki, fin dai primi giri trova un avversario durissimo in Leon Haslam. Le due Kawasaki cominciano un agguerrito scambio di sorpassi che agevola Bautista, sempre più deciso ad arrivare primo. Quando Haslam esagera e si trova a terra a Rea spetta il compito di difendere almeno la seconda posizione con la Yamaha di Lowes sempre alle costole.

Al suo debutto in Superbike, Alvaro Bautista trionfa come Max Biaggi nel 2007. Già a metà gara ha 7 secondi di vantaggio sugli avversari e al traguardo ben 15. Al secondo posto Rea e il terzo gradino del podio è tutto per Marco Melandri. Le altre Ducati con Rinaldi e Chaz Davies chiudono solo al nono e decimo posto.